Architetto GIUSEPPE SESSA

Pontedera (Pisa)

FILOSOFIA

“Occorre anzitutto avere il coraggio dei propri desideri e cimentare effettivamente tali desideri nel confronto con la realta’.
Solo in tale modo essi crescono,
si approfondiscono, si precisano,
magari talvolta anche si correggono,
e tuttavia si determinano.”

FORMAZIONE
Giuseppe Sessa, Architetto e Designer, classe 1970, si laurea presso la facolta’ di Architettura di Firenze nell’anno 2002 con una tesi in Disegno Industriale sotto la guida di Massimo Ruffilli; si forma invece con Remo Buti per quanto riguarda il design di interni. Ancora studente, apre il suo primo studio atelier a Pontedera, citta’ resa celebre nel campo del design dalla mitica vespa Piaggio.
Si occupa di Architettura, arredamento di interni e Design industriale. Progetta le sue creazioni sperimentando sempre nuovi materiali e testando i prototipi di studio nella falegnameria di famiglia. Questa possibilità peculiare dello studio, rappresenta un ulteriore strumento per progettazione e sperimentazione, che da facolta’ di controllo ad ogni fase del processo creativo, dall’ideazione alla realizzazione.
Negli anni cresce professionalmente anche grazie a collaborazioni con marchi importanti come Tonino Lamborghini, Formitalia, Fasem, Fiorucci, Gianna Meliani, ifo Design.

COLLABORAZIONE CON VAMA
Da sempre Giuseppe Sessa collabora e condivide con Vama l’esperienza emozionante del mobile da cucina.  L’ufficio tecnico dell’azienda, capitanato dall’architetto, sperimenta e testa nuove soluzioni tecniche, nuovi materiali e finiture da applicare poi, una volta testate, al meraviglioso mondo del cucinare. Con la nuova collezione, Essenza e Materia, l’architetto esprime un nuovo concetto di cucina. L’esigenza di creare una nuova collezione nasce da una valutazione attenta di come nuovi stili di vita, nuove esigenze e tendenze del vivere gli spazi abitativi pongano il mobile cucina in stretto contatto con l’ambiente che lo ospita. La cucina non deve essere più un arredo che soddisfi solo l’esigenza tecnica del cucinare fine a se stessa,  ma un mobile che si integri e comunichi con lo spazio architettonico circostante. Essenza e Materia, i nuovi modelli nati in casa Vama, sono connotati da un forte carattere estetico espressivo grazie al rivestimento in tranciato di legno di ultima generazione per la prima, ed il nanotech matt material trattato con resine acriliche per la seconda. I due materiali di rivestimento possono essere applicati oltre che al mobile contenitore anche ad altri elementi architettonici, ottenendo così un effetto di completa continuità materica e cromatica fra mobile e architettura. Le nuove creazioni, promettono risultati interessanti ed innovativi e risponde, da una parte alla volontà dell’architetto di concretizzare questo nuovo pensiero progettuale, e dall’altra, la volontà di Vama nel farsi trasportare in questa nuova esperienza di progetto, con la speranza di destare emozioni ed innovazioni nel mercato in cui opera. La collezione verrà presentata nell’arco dell’anno 2017.

MATERIA

ESSENZA